giovedì 4 febbraio 2016

Un Carnevale a prova di Bilancia!




CARNEVALE quante tentazioni!!!

Ci siamo quasi! Oggi è Giovedi Grasso e avete già recuperato la ricetta della mamma o dell'amica? Impossibile resistere a castagnole, frappe, zeppole!
Voglio darvi qualche piccolo e pratico suggerimento, per contenere i "danni" dell'accoppiata dolce+fritto dei prodotti gastronomici tipici di questo periodo, senza privarci dell'occasione ma nello tempo senza cadere nell'eccesso:

  1. La cottura in forno ci permette di ridurre le calorie di circa la metà, soprattutto per quanto riguarda il contenuto di grassi. In questo caso ad esempio possiamo aggiungere nell'impasto ingredienti come formaggio fresco (es. ricotta) o burro o purea di frutta per mantenerle comunque soffici e gustose. Se poi decidiamo di cuocere le nostre frappe o castagnole con la metodica della frittura, ricordatevi che gli oli migliori che resistono ad alte temperature sono l'arachide, l'olio extravergine di oliva e l'olio di cocco.
  2. Possiamo ridurre la quantità di zucchero della ricetta che intendiamo eseguire e sostituendo quello bianco raffinato con dello zucchero di canna integrale. Ad ogni modo poichè aggiungeremo dello zucchero a velo nella guarnizione, il risultato finale sarà comunque dolce. Se poi vogliamo osare ancora, possiamo aggiungere nell'impasto delle puree di frutta (es. quella di mele) o pezzetti di frutta fresca, così potremmo ridurre ancora la quota finale di zucchero.
  3. E' importante bilanciare l'alimentazione di tutta la giornata, non sottovalutando la combinazione degli alimenti: se prevedete di consumare le versioni fritte, scegliete in compenso dei pasti poveri di grassi, tipo piatti a base di verdure, minestre, legumi, zuppe o pesce, evitando se possibile, carni, formaggi, uova ed insaccati. In questo modo non esagereremo con i grassi totali.
  4. Se prevediamo di concedersi lo sfizio di mangiare qualche frappa o castagnola in più, possiamo evitare per questo giorno di consumare ai pasti principali pasta, cereali, patate e pane, oppure anche semplicemente limitarli, così non sforeremo la porzione di carboidrati quotidiana.

Nessun commento:

Posta un commento