martedì 19 gennaio 2016

Biscotti gluten-free all'arancia e anice stellato

Anche quest'anno come lo scorso anno, ho acquistato arance biologiche presso l'azienda siciliana Contadini per Passione ( questo il link al loro sito) che mi hanno spedito oltre ai loro agrumi, anche un vasetto di miele di zagara (come vengono chiamati i fiori delle piante di agrumi), sempre di loro produzione; che dirvi...davvero buono e profumato! Non potevo non pensare ad una ricetta specifica nella quale ho utilizzato sia il loro miele che le arance.
Ecco allora una sfornata di biscotti senza glutine (ma potete utilizzare anche altre farine se volete una versione classica) al profumo di arancia e anice stellato, adatti per le nostre colazioni.
In questo link invece trovate la ricetta dello scorso anno, una sfiziosa idea di antipasto con fette di arancia, salmone e pistacchi.

INGREDIENTI PER 35 BISCOTTI: 230 g di farina di grano saraceno, 50 g di farina di riso, 20 g di amido di mais, 1 uovo intero (60 g), succo (60 g) e scorza di 1 arancia biologica, 40 g di miele, 70 ml di olio extravergine di oliva, 1 cucchiaino di bicarbonato, 1 cucchiaino di semi di anice stellato.

Sbattere con una frusta l'uovo con il miele e l'olio, quindi aggiungere il succo e la buccia grattugiata di 1 arancia biologica, i semi di anice macinati con un mortaio e mescolare bene. Aggiungere le farine, l'amido di mais e bicarbonato, quindi impastare fino ad ottenere una palla liscia, aggiungendo più o meno farina a seconda della consistenza. Lasciare riposare l'impasto in frigorifero per almeno 30 minuti. Stendere quindi la pasta con un mattarello dell'altezza di 1/2 centimetro e ricavarne dei biscotti con una formina. Infornare a 170° C per circa 20-30 minuti o comunque fino a doratura. 

INFORMAZIONE NUTRIZIONALE: una porzione di 50 g di questi biscotti equivale a n. 3 biscotti (15 g l'uno) ed apporta circa 173 kcal, 3,6 g di proteine, 8 g di grassi e 24 g di carboidrati. Sono biscotti che non contengono nè glutine, nè latticini, nè zuccheri raffinati.
Il miele di arancio, oltre all'eccezionalità del suo sapore, aroma e qualità, ha proprietà depurative, sedative, cicatrizzanti e calma disturbi dello stomaco. Ideale per accompagnare formaggi, yogurt, carne e per essere aggiunto a bevande calde. Ad ogni modo è sempre una fonte di zuccheri semplici, quindi non eccederne nell'uso, soprattutto per chi è affetto da diabete.

VARIANTE: Potete utilizzare altre farine come quella di farro, di avena, di segale o di grano, magari mischiandole tra di loro sulla base dei vostri gusti e preferendole integrali. Ma la consistenza della pasta potrebbe cambiarvi, quindi io vi suggerisco di partire prima dagli ingredienti liquidi (olio, miele, succo di arancia e uova) e aggiungere la farina necessaria per ottenere una pasta compatta e liscia.


Nessun commento:

Posta un commento