venerdì 4 dicembre 2015

Tronchetto di mele e noci

Se c'è un dolce che amo in modo particolare è lo strudel di mele, così come tutti i dolci a base di mela cotta e cannella...tante mele e tanta cannella. Ho provato a creare un dolce che le contenesse entrambe, aggiungendo delle noci e dandogli la forma di un tronchetto, quindi una versione di strudel ma più dietetico. Non è l'ideale da consumare a fettine accanto ad una tazza fumante di te nei nostri pomeriggi invernali?

INGREDIENTI PER 10 PORZIONI: 75 g di farina di farro, 75 g di farina di frumento integrale, 50 ml di olio extravergine di oliva, 30 ml di acqua, 250 g di mele, 25 g di noci sgusciate,  10 g di amido di mais, 10 g di zucchero integrale di canna, succo di 1 limone, 1 cucchiaio di cannella.

Impastare le farine con l'acqua e l'olio, formare quindi una pasta liscia e far riposare in frigo. Tagliare a pezzetti le mele e cospragerle con del succo di limone; aggiungere la cannella, lo zucchero, le noci tritate e un cucchiaio di amido di mais. Mescolare il tutto. Stendere la pasta formando un rettangolo su di un foglio di carta forno e versarvi il composto di mele. Arrotolare a forma di tronchetto aiutandovi con la carta, appiattire la superficie e saldare bene i lembi di pasta tra loro. Praticare dei tagli sulla parte superiore. Cuocere in forno a 180°C per 40 minuti.

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI: 1 porzione contiene 130 kcal con 16 g di carboidrati, 6,7 g di grassi e 2 g di proteine.
Le mele sono un prezioso frutto per la nostra alimentazione, in modo particolare in autunno e inverno, quando non abbiamo molta variabilità di frutta come accade invece dalla primavera all'estate. Ma di mele ne esistono davvero molte varietà: golden, renetta, gala, annurca, fuji...ognuna con sapore e proprietà organolettiche specifiche.


Contengono all'incirca un 12% di zuccheri semplici, ma anche molte vitamine e antiossidanti, che purtroppo con la cottura ad elevate temperature per lungo tempo si degradano. Ma le mele sono anche ricche di fibra come la famosa pectina, impiegata per la produzione di marmellate, e cellulosa. Tali fibre alimentari si concentrano nella cottura, pertanto le mele cotte sono particolarmente indicate in caso di stitichezza, per aumentare la motilità intestinale e anche l’eliminazione delle sostanze tossiche dall'intestino. Inoltre alcuni studi dimostrano la capacità di tali fibre di abbassare i valori di colesterolo, di favorire lo sviluppo della flora batterica intestinale ma anche di controllare i valori della glicemia, come del resto sappiamo benissimo essere una delle proprietà principali della cannella.
Quindi una bella fetta di questo tronchetto non potrà che farci bene allo spirito ma anche alla nostra salute; inoltre non contiene altri zuccheri aggiunti oltre quelli della frutta, (1 cucchiaio di zucchero di canna integrale in tutta la ricetta equivalgono ad 1 g a porzione), le farine sono integrali e la presenza di grassi da noci e olio evo ne evita l'innalzamento eccessivo di zuccheri, tipico dei dolci convenzionali.

Nota: per una versione senza glutine, sostituite le farine con farina di riso o grano saraceno, o da sole o mischiandole.

Nessun commento:

Posta un commento