venerdì 3 ottobre 2014

Un Cous Cous dalle proprietà antitumorali

Questo Ottobre è partita la campagna "LILT-Nastro Rosa 2014", campagna di prevenzione per il tumore al seno arrivata alla ventiduesima edizione; l'obiettivo è quello di sensibilizzare le giovani donne, al di sotto dei 50 anni, a sottoporsi a controlli periodici di prevenzione . A tal proposito, numerose saranno le iniziative in tutto il mondo, inclusa l'idea di illuminare di rosa alcuni monumenti più importanti. In Italia per tutto il mese, sarà possibile sottoporsi a visite e controlli gratuiti nei laboratori Lilt (per info numero verde 800.998877 o www.lilt.it ewww.nastro rosa.it).
La prevenzione è lo strumento più importante per ridurre la pericolosità della malattia, attuabile attraverso controlli di laboratorio ed ecografici, ma la prevenzione inizia soprattutto a partire dalla nostra alimentazione. Numerosa documentazione scientifica evidenzia come l'incidenza di tumori in genere, e quindi anche tumori del seno, abbiano una correlazione negativa con una dieta troppo ricca di grassi saturi, zuccheri semplici e raffinati, consumo di alcool e ridotta attività fisica, fattori che sottopongono il nostro corpo ad obesità e a stimoli infiammatori. La scelta di ridurre il consumo di questi alimenti e di aumentare quelli vegetali, a nota azione antinfiammatoria, è la strada da intraprendere in un'ottica di alimentazione antitumorale.
Oggi vi propongo una ricetta che vede la scelta e la combinazione di alcuni ingredienti dalle notevoli proprietà antifiammatorie e antitumorali. Parliamo dei PEPERONI, soprattutto quelli rossi, ricchi di vitamica C (se consumati crudi sono gli alimenti con il contenuto più alto) e di beta- carotene, e della CURCUMA, una spezia appartenente alla stessa famiglia dello zenzero, contenente curcuminoidi, potenti composti chimici antitumorali, che gli conferiscono il caratteristico colore giallo-arancio. L'azione antinfiammatoria della curcumina, in alcuni studi clinici, ha dimostrato essere paragonabile a quella di farmaci come idrocortisone e Nurofen, andando a bloccare l'azione di altri composti direttamente implicati nell'infiammazione, le prostaglandine. Inoltre ho scelto di utilizzare questa associazione per condire un cous cous di grano duro integrale, così da non avere carboidrati raffinati e anche una discreta quantità di proteine e fibre.

INGREDIENTI PER 1 PORZIONE: 1 peperone rosso; 1 peperone verde, 1 scalogno, 70 g di cous cous integrale; 150 g di acqua; 1/2 cucchiaino di radice di curcuma grattugiata , 1 cucchiaio di olio evo, sale, pepe nero
Lavate e pulite i peperoni, affettateli insieme allo scalogno e  ponete il tutto in una placca da forno con carta, salate e cuocete a 180°C per 20-30 minuti. Aggiungete la curcuma nell'acqua e portate a bollore; quindi versate sul cous cous la quantità sufficiente a ricoprirlo, aggiungete 1 cucchiaino d'olio e coprite. Dopo 5 minuti, sgranate il cous cous con una forchetta. A cottura ultimata delle verdure, prendete una padella antiaderente ed unite verdure e cous cous, aggiungete un mestolo restante di acqua calda alla curcuma, l'olio e mantecate fino ad assorbimento. Spolverate il piatto con del pepe nero.

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI: la ricetta è un primo piatto composto da circa 44 g di carboidrati e 8 g di proteine del cous cous integrale. Il cucchiaio di olio evo conferisce circa 10 g di grassi, prevalentemente di acido oleico, altro importante composto antiossidante.
I peperoni rossi contengono circa 130 mg di vitamina C e 1624 mcg di beta-carotene per 100 g. 
La curcuma contiene molte sostanze benefiche tra cui sali minerali, il gruppo delle vitamine B, un alto contenuto di vitamina C, vitamina E, K e sopratutto curcumina. Per sfruttarne al massimo le proprietà, si consiglia l'uso della radice fresca grattugiata, ma va bene anche la polvere.

Nessun commento:

Posta un commento