venerdì 12 settembre 2014

Non riesco a far smettere mio figlio di mangiare!


La quantità di cibo che oggi abbiamo a disposizione è sicuramente maggiore rispetto a quella delle nostre famiglie di circa mezzo secolo fa, in conseguenza del miglioramento delle condizioni socio-economiche. Paradossalmente la qualità della nostra alimentazione però non sempre risulta migliorata, e se in passato rischiavamo malnutrizioni in difetto, oggi rischiamo esattamente il contrario, cioè una malnutrizione per eccesso di cibo: mangiamo di più e male.
Se poi consideriamo tutti i fattori sociali "obesogeni" (pubblicità, stile di vita sedentario, meno disponibilità di tempo alla preparazione dei pasti...), a volte risulta davvero difficile riuscire a mangiare le giuste quantità di cibo relative al nostro fabbisogno energetico, senza andare in contro al rischio di sovrappeso o obesità.
Noi adulti siamo tuttavia in grado di sviluppare un senso critico e una consapevolezza dei nostri comportamenti alimentari, ed agire di conseguenza; non è la stessa cosa per i nostri figli, che data la loro età, tendono a non avere freni. Un problema frequentemente riscontrato è l'eccessiva richiesta di cibo durante la giornata. Quindi come comportarsi se i nostri figli sembra che non vogliano smettere di mangiare? E soprattutto come capire se è davvero fame o se dietro quel bisogno di mangiare, spesso eccessivo, si celano altri aspetti?

In questo post pubblicato sul sito di Nutrimens, troverete dei validi consigli e spunti di riflessione.
http://nutrimens.it/non-riesco-a-far-smettere-mio-figlio-di-mangiare/

Nessun commento:

Posta un commento