mercoledì 1 agosto 2012

Scegli il tuo cibo, non farti scegliere!

Il CIBO, questo tanto amato e spesso temuto elemento della nostra vita! senza di lui non viviamo, se ne mangiamo poco stiamo male, così come se ne mangiamo tanto! Grande fortuna e dono è quello di poterlo scegliere, di decidere quotidianamente cosa vogliamo mangiare, ma spesso questa libertà non la si riesce a gestire, si pensa che poichè siamo liberi di scegliere, possiamo mangiare tutto quello che vogliamo e quando vogliamo. Il cibo è onnipresente nelle nostre giornate, ne scandisce i ritmi, gli incontri sociali, il tempo che condividiamo con amici, familiari, parenti, colleghi...con il mondo! Il cibo ci rincorre: per strada, nei negozi, nei bar, nei supermercati, nei centri commerciali, in spiaggia, al cinema, nelle case...ovunque!
Sembra quasi (ma forse lo è) che sono le situazioni, le persone, i mass media a volerci imporre di mangiare sempre e ovunque qualcosa, ed in questo scenario sembra quasi (ma forse lo è) impossibile voler rispettare una propria alimentazione, voler perdere peso e figuriamoci di volerlo mantenere! Mission Impossible!
Ma la missione si facilita di molto se torniamo per un attimo a spogliare il cibo di tutte quelle che sono le sue molteplici funzioni e lasciamo solo la radice, l'essenza vera: il cibo è nutrimento per il nostro corpo, è ciò che ci permette di stare in salute, che ci dà l'energia giusta ma è anche gratificazione, piacere del palato. Chi dovrebbe occuparsi di tutto ciò se noi stessi? chi conosce meglio i nostri gusti se non noi stessi?
Ecco che il primo passo per riprendere il controllo della nostra alimentazione è quello di prenderci cura per primi di noi stessi, di prepararci, tutte le volte che ne abbiamo la possibilità, le nostre pietanze, di riacquistare un rapporto (purtroppo perduto) tra gli ingedienti di quello che vogliamo mangiare e la loro trasformazione in piatti gustosi! L'atto stesso della scelta della materia prima, della trasformazione in una ricetta pensata ad hoc per noi stessi, sulla base dei nostri gusti e del volere il meglio per il nostro corpo, è il primo passo per riappropiarsi della vera libertà di scelta del NOSTRO cibo!

Nessun commento:

Posta un commento