lunedì 27 agosto 2012

Quando l'anguria litiga con il frigo!

Quando l'anguria litiga con il frigo... e io litigo con l'anguria! 
E' tanto buona, dissetante e rinfrescante nelle calde giornate estive, ottima come merenda o per finire un pasto leggero... ma ogni volta che la compro (non so voi) ho sempre lo stesso problema: lo spazio del mio frigorifero! L'anguria che ho comprato l'ultima volta in particolare, era davvero troppo bella e buona per farmela tagliare ulteriormanete, ma una volta arrivata a casa mi è venuta una così brillante, quanto infelice idea: mi sono detta, perchè non pulirla e tagliarla in tanti cubi da mettere all'interno di ciotole ben chiuse? così occuperà meno spazio! E così ho fatto! Ma nella vita non si finisce mai di imparare! Il giorno successivo infatti, ne volevo magiare un bel pezzo ma mi sono accorta che stava prendendo uno strano sapore acido...di corsa a cercare informazioni sul santo e oramai immancabile web...e l'arcano è svelato! L'anguria tende ad acidirsi, soprattutto dove è stata tagliata e dove è entrata aria! e soprattutto se non ho aggiunto del succo di limone! Beh...anche se con un po' di ritardo, ora mi è chiaro perché non avevo visto fare questa "vivisezione" dell'anguria a nessun'altro a casa mia...ma chi mi conosce sa che sono un tantino testarda...e la prossima volta forse, sante nonna-mamma, verranno consultate prima del web!
Ma a questo punto che fare? non ci penso minimamente di buttare via tanta bontà! Allora decido di salvare il salvabile e con pazienza, mi metto a ripulire tutti i cubi d'anguria dalle parti acidite (che per fortuna non sono molte) e procedo con la ricetta salva-anguria: una rapida e semplice GRANITA! Almeno nel freezer sarà "immortale"!


GRANITA DI ANGURIA
2kg di anguria; succo di 1 limone; dolcificante ipocalorico in gocce (opzionale)

Tagliare a pezzi la polpa dell’anguria, eliminando la buccia e i semi interni e frullarla al mixer  fino ad ottenere un composto liquido; aggiungere il succo spremuto di 1 limone e opzionalmente, alcune gocce di dolcificante ipocalorico fino alla dolcezza desiderata. Porre il tutto in freezer e ogni 30 minuti, ricordatevi di miscelare il composto con un cucchiaio di legno, in modo che non si formino dei blocchi omogenei di ghiaccio. Continuate per almeno 2 ore. Prima di servirla, dovrete tirarla fuori dal freezer almeno 20 minuti prima, miscelando di tanto in tanto, inoltre potrete guarnire a piacimento con foglie di menta

Nessun commento:

Posta un commento