martedì 7 agosto 2012

OLIO D'OLIVA aromatizzato al BASILICO

Anche quest'anno non potevo fare a meno di piantare il mio bel vaso di BASILICO...non può essere estate senza il basilico! E come mi ha insegnato mia nonna, periodicamente asporto gli apici vegetativi e i fiori, atto necessario per consentire una crescita rigogliosa e per allungarne il ciclo di vita, che termina con la produzione dei semi. Ma nonostante sia fondamentale questa "asportazione" dei fiori, ho sempre la stessa sensazione di mutilare quelle povere piantine! Però non tutto è perduto!Le infiorescenze del basilico, insieme alle foglie, possono essere utilizzate per preparare un ottimo olio aromatizzato, da utilizzare nei futuri mesi dell'anno, così da portare un piacevole ricordo della stagione estiva e...delle infiorescenze!:-)
Eccovi la ricetta:

1litro di olio extravergine di oliva; infiorescenze di basilico (circa una manciata), 20 foglie di basilico fresche.

Le infiorescenze vanno colte al mattino, lavate e lasciate asciugare. Poi si aggiungono all'olio e si lascia macerare per 3 settimane, al buio e al fresco. Trascorso il tempo, si aggiungono le foglie di basilico, lavate ed asciugate, e si attende 1 altra settimana. Infine va filtrato il tutto ed imbottigliato in recipienti di vetro scuro, per evitare l'esposizione alla luce che tenderebbe ad ossidare l'olio.
Nota: Se volete conservare invece le foglie di basilico per alcuni mesi, potete congelarle fresche, ben lavate ed asciugate.

VALORI NUTRIZIONALI DELL'OLIO: L'olio di oliva è un grasso fluido a temperatura ambiente, re dei condimenti della dieta mediterranea. Essendo un grasso, è costituito esclusivamenete da lipidi (99,9g su 100g di prodotto) cosiddetti insaturi, utili per prevenire le malattie cardiovascolari: è ricco infatti di un acido grasso monoinsaturo, con notevoli proprietà antinfiammatorie e regolatorie simil-ormonale, chiamato acido oloeico. L'olio di oliva non contiene colesterolo ed è ricco si antiossidanti quali la vitamina E e A. Inoltre è tra gli oli più stabili alle alte temperature di cottura. 

In cucina non dimenticate mai il suo apporto calorico, dal momento che le calorie di una praparazione, considerando stessi ingredienti di base, variano molto proprio a causa della quantità di olio che viene impiegato.

100g di olio = 900Kcal. 
1 cucchiaio di olio (1C) = circa 4-5 cucchiaini = 90Kcal

Nessun commento:

Posta un commento