domenica 12 agosto 2012

Il POLLO della Domenica

Non sono un'amante della routine, delle cose scontate e poco stimolanti...ma per il pranzo della Domenica tutto ciò cade. 
Da piccola capivo che era Domenica perchè stavo a pranzo dai nonni, e il pranzo dai nonni significava tante cose buone da mangiare: primo piatto di pasta all'uovo fatta in casa, secondo piatto di pollo arrosto con contorno di patate e altri contorni di verdure varie, secondo la stagionalità...il tutto rigorosamente di produzione domestica. 
Sono felice che oggi sia Domenica perchè anche oggi come da 31 anni a questa parte, il rito si è riprodotto esattamente come sempre, la routine gastronomica si è ripetuta....quasi come a voler superare qualsiasi concetto spazio-temporale, nell'atto di immortalare tradizioni, sentimenti, legami, usi, parole e pensieri non detti...il tutto intorno ad un tavolo, intorno a cose buone da mangiare, buone per sapore ma ancora di più per il loro significato ancestrale, per le vite vissute che si diffondono nell'aria insieme agli odori e per le emozioni che riscaldano il cuore così come una tazza di caffè caldo!
Fate in modo che anche voi possiate riprodurre il vostro "rito domenicale" inteso come quel momento in cui il cibo che avete sotto gli occhi non vi riempe solo lo stomaco ma soprattutto la vostra anima.

POLLO E PATATE "ALLA CONTADINA"
PER 6 PORZIONI: 1 pollo ruspante a pezzi di circa 1 kg, 500g di patate; 1 spicchio d'aglio, 2 bicchieri di vino, salvia, rosmarino, alloro, 3C di olio evo, sale e pepe q.b

Tagliare a pezzi il pollo, pelare le patate e tagliarle a tocchetti; mettere tutto in una teglia da forno e condire con il vino, lo spicchio d'aglio, le erbe aromatiche, l'olio, il sale e il pepe; mescolare bene e cuocere in forno a 200°C per almeno 1 ora.

Nessun commento:

Posta un commento